Ultime notizie AC

Newsletter








A.C.R.
1^ Riconciliazione - Gruppo "Beato Pier Giorgio Frassati" PDF Stampa E-mail
Scritto da Azione Cattolica   
Giovedì 25 Marzo 2010 19:31
homeconfessioneDomenica 14 marzo 2010 i bambini dell'ACR della nostra parrocchia hanno ricevuto per la prima volta il sacramento della Riconciliazione.
I bambini si sono riconciliati con Dio, ricostituendo quel legame che si era spezzato con il peccato. Così come insegna il tema di quest'anno, i nostri ragazzi hanno "sintonizzato il cuore sulla frequenza dell'Amore per accogliere l'abbraccio misericordioso di Dio Padre". Si sono messi in onda con Lui, come avevano fatto per la prima volta quando hanno ricevuto il Battesimo.
Il sacerdote, infatti, all'inizio della celebrazione ha introdotto i segni battesimali: il crocifisso, il cero pasquale, l'acqua benedetta e la veste bianca. (continua) [FOTO]
Il cero pasquale rappresenta la presenza costante di Gesù che è luce del mondo ed è morto per salvarci dal peccato e per donarci una vita nuova, come sta ad indicare l'immagine del Cristo crocifisso.
La veste bianca rappresenta la nuova dignità per essere Figlio di Dio. Il bianco, infatti, è simbolo di purezza, necessaria per creare il legame con Lui; quando la veste si "macchia", l'acqua benedetta purifica dal peccato per la rinascita ad una nuova vita.
Il sacramento della Riconciliazione è un dono che bisogna saper ben accogliere dentro di sé.
Giunto il momento tanto atteso ogni bambino accompagnato dalla propria catechista, ha raggiunto il sacerdote, che durante il sacramento funge da tramite tra Dio e l'uomo; i ragazzi hanno confessato i peccati, recitando al termine l'Atto di dolore prima di essere assolti dal sacerdote e ricevere in dono la croce, che sarà indossata sulla veste bianca nel giorno della Prima Comunione.
I bambini hanno lasciato in un cesto la pietra, simbolo del peso del peccato, e la preghiera di ringraziamento a Dio per aver ricevuto la grazia del perdono.
Al termine della cerimonia il sacerdote ha consegnato il Vangelo e una pergamena in ricordo della celebrazione.
Infine, dopo una foto di gruppo, i bambini con  i genitori, i sacerdoti e i catechisti hanno festeggiato insieme quest'importante momento... mancava, però, un loro amico, Mauro, che, infortunato, ha ricevuto il dono della Riconciliazione la settimana successiva!