Ultime notizie AC

Newsletter








Attività Unitarie
L'eredità e la figura di Vittorio Bachelet a 30 anni dalla sua tragica scomparsa PDF Stampa E-mail
Scritto da Azione Cattolica   
Martedì 27 Aprile 2010 18:52
bachelethomeL'associazione Vittorio Bachelet e le associazioni cattoliche delle parrocchie di S. Pietro,Santa Maria del Carmine,S. Domenico e S. Filippo Neri di Putignano,in occasione del trentennale della scomparsa di Vittorio Bachelet e del decennale dalla fondazione dell'associazione, hanno organizzato un incontro dal titolo:''L'eredità e la figura di Vittorio Bachelet a 30 anni dalla sua tragica scomparsa''. Bachelet (info)è stato il padre fondatore della teoria secondo la quale l'impegno civico non esclude una vita ‘'vissuta nel primato della spiritualità'',e viceversa. Per questo durante gli anni del suo impegno civile fu anche un fervente e convinto cattolico (ricoprì infatti la carica di presidente dell'Azione Cattolica). (continua) [FOTO]
Già in gioventù si era dimostrato un perfetto cristiano frequentando altresì gli ambienti della FUCI. In seguito è iniziato il suo impegno al fianco del Vaticano. Per la prima volta promosse il rinnovamento dell'AC sulla base del concilio. La sua idea di chiesa era infatti quella di una guida per l'umanità,di una chiesa aperta alla storia dell'uomo. In secondo luogo la scelta religiosa come scelta di libertà e quindi come scelta di identità individuale,che però non deve diventare motivo di pretesa dell'essere un esempio per gli altri. In ultimo,l'impegno per la pace,dimostrato in molte occasioni. La sua vita si spense tragicamente il 12 febbraio 1980 per mano delle Brigate Rosse mentre usciva dall'università La Sapienza,dopo una lezione(incredibile a dirsi)tenuta nell'aula A. Moro. Il suo esempio e la sua eredità furono così magnificenti che il figlio riuscì perfino a perdonare gli assassini del padre.